Salvetti arriva a Magrignano e sente gli abitanti

Borgo di Magrignano, sindaco e assessore all’ambiente in sopralluogo operativo con gli abitanti della zona. Al 30 ottobre eliminazione cassonetti stradali

Una camminata di oltre tre ore nelle strade e nei vicoli di Borgo di Magrignano, è servita ieri mattina 12 ottobre, al sindaco Luca Salvetti e all’assessora all’Ambiente Giovanna Cepparello, per entrare ancor più nel merito delle questioni annose ancora aperte e da risolvere. Presenti, oltre ad una cinquantina di cittadini e a Walter Carpentieri presidente del Comitato Uniti per Magrignano, anche i tecnici di Aamps per una verifica sul campo relativa all’andamento della nuova modalità di raccolta porta a porta dei rifiuti da poco avviata. In attesa dell’eliminazione dei cassonetti stradali, confermata per il 30 ottobre, i cittadini hanno manifestato un primo apprezzamento per l’operatività di Aamps anche per la pulizia delle strade e il presidio di contrasto alla diffusione dei topi. Proprio su questo aspetto il Sindaco ha anticipato che verificherà con gli uffici preposti del Comune la possibilità di realizzare un intervento incisivo di potatura di alcune piante e arbusti presenti soprattutto nel perimetro del borgo e che potrebbero favorire la realizzazione di tane da parte dei roditori. Tutto ciò nella consapevolezza acclarata che alcune aree private versano in stato di abbandono e incuria e necessiterebbero di interventi radicali di bonifica  complessiva, su cui l’amministrazione comunale non può al momento intervenire. Su questo aspetto il Sindaco ha confermato che sono in corso le opportune verifiche per individuare eventuali strumenti giuridici potenzialmente validi per intervenire su tali terreni con il minor aggravio possibile sulle casse comunali. L’assessora Cepparello ha poi individuato la necessità di attivare una comunicazione mirata agli abitanti della zona per evitare che le auto vengano parcheggiate in divieto di sosta limitando e impedendo il passaggio dei mezzi Aamps per la raccolta dei rifiuti. Il prossimo sopralluogo in Borgo di Magrignano, come aggiornamento sulle attività in corso e in programma, è stato concordato per il mese di novembre.