Salvetti risponde alle proposte di FdI

Il Sindaco risponde punto per punto alle proposte di Fratelli d’Italia. Il Capogruppo in modo irrituale aveva inviato una lettera direttamente al Sindaco considerato che il Consiglio comunale è sospeso.
Romiti dichiara “Il Consiglio Comunale è sospeso ma certamente non la democrazia che deve essere garantita soprattutto in questi momenti di emergenza dettati da misure altamente limitative della libertà personale di ciascun cittadino, ringrazio il Sindaco per le risposte che assieme alla Giunta ha formulato e per l’attenzione che a posto ad ogni singola proposta” Romiti elenca le risposte della maggioranza “….
Sulla Mobilità
Il Sindaco ha condiviso quanto da noi proposto di sollecitare la CTT ad adottare tutte le misure per garantire la salute dei lavoratori e degli utenti, prevedendo la sospensione della vendita dei biglietti a bordo, la chiusura dell’entrata anteriore, un numero di passeggeri tale da adottare il rispetto della distanza
Sull’ambiente
La maggioranza aveva già fatto propria la proposta che Aamps utilizzasse saponi germicidi per la pulizia di strade, marciapiedi, corrimano e muretti;
Sui servizi economici
Il Sindaco ha risposto in modo molto preciso e attento ad ogni nostra richiesta sulle misure economiche locali affermando che una parte dei suggerimenti di Fratelli d’Italia sono già stati attivati. Nel dettaglio:
A) Sospensione pagamento di TOSAP e ICP in scadenza al 31 marzo posticipato al 30 giugno, al momento non vi sono altre scadenze imminenti.
B) E’ in corso di verifica il testo del decreto, in ogni caso la tassa è proporzionale alle presenze quindi in combinato disposto con la limitazione degli spostamenti ed il fatto che alcuni soggiorni sono già esentati (tipo quelli sanitari) ad oggi non se ne ravvede la necessità
C) La Tari sarà slittata per decreto al 30 giugno per approvazione del PEF, quindi le scadenze di pagamento saranno successive
D) Asa è a tutti gli effetti un’impresa, quindi questo provvedimento non è di nostra precipua competenza.
E) Rispetto al pagamento in anticipo di tutti i debiti verso le imprese: considerato che la nostra amministrazione ha già dei tempi di pagamento molto brevi, si rileva che la nostra ragioneria è comunque operativa in modalità smart-working quindi in grado di effettuarli
E sui servizi alla casa
Anche su questo aspetto dei servizi alla casa la maggioranza ci ha rassicurati dichiarando che ha provveduto ad adottare la sospensione degli di sfratti disposta dal presidente della CA di Firenze con provvedimento n.110/2020 del 9 marzo e inoltre ha già previsto che e persone che dovessero accumulare una morosità in conseguenza di un’accertata riduzione della capacità reddituale sono coperte dalla normativa per la morosità incolpevole.
Romiti conclude “Ringrazio il Sindaco per il rispetto istituzionale e continueremo la nostra azione di ascolto dei cittadini facendoci portavoce dei loro problemi o suggerimenti per proporli al Sindaco direttamente in questi modi irrituali dettatti da questa emergenza sanitaria.”

Andrea Romiti