Fdi: Non sprechiamo quattrini !

Comunicato stampa

FdI dipartimento Scuola e Istruzione: “Le risorse finanziarie non possono essere sprecate per il consultorio transgender”

Intervento di Michela Senesi, responsabile regionale, ed Elena Bardelli, responsabile per la provincia di Pistoia
“In questo periodo di emergenza sanitaria mondiale è giusto collaborare con le istituzioni se queste si comportano in modo avveduto. Il Dipartimento Regionale Toscano Scuola e Istruzione di Fratelli d’Italia esprime tutto il suo rammarico per le decisioni prese con la delibera 379 del Consiglio Regionale Toscano, del 23 corrente mese, in piena emergenza Coranavirus. La Regione Toscana ha stanziato la somma di 80 mila euro a sostegno del Consultorio transgender contro le possibili discriminazioni, determinate dall’orientamento sessuale o dall’identità di genere. Ci sembra assolutamente inopportuno, in un momento in cui medici, infermieri, addetti alle pulizie e farmacisti sono in prima linea ad affrontare l’emergenza, le forze dell’ordine impegnate senza sosta a far rispettare il divieto di allontanamento, i volontari che con la loro opera cercano di alleviare il dolore, mentre mancano i posti letto, le mascherine, i tamponi e i test sierologici che la Regione Toscana abbia pensato di regalare dei finanziamenti per un progetto adesso inutile -dichiarano Michela Senesi, responsabile regionale, ed Elena Bardelli, responsabile per la provincia di Pistoia- Il nostro pensiero va alle persone sofferenti, a quelle decedute ma anche a chi, affetto da gravi patologie è stato costretto ad interrompere le terapie. La nostra è una triste constatazione, che si scontra con le vicissitudini quotidiane di un paese in piena emergenza sanitaria a causa del Covid 19. Per il governatore della Toscana e l’assessore alla sanità, la priorità è quella di assicurare il funzionamento del Consultorio transgender, alla faccia del personale sanitario, dei contagiati da Coronavirus e delle persone a cui vengono negati i tamponi e di tutti quelli che rischiano la vita in questo periodo di emergenza. Chiediamo che i fondi stanziati dalla delibera n. 379 del 23/03/2020 vengano impiegati per far fronte alla situazione emergenziale in corso, acquistando mascherine, ventilatori polmonari, tamponi e test sierologici per la popolazione Toscana” concludono Michela Senesi ed Elena Bardelli.

Ufficio Stampa

Massimiliano Mantiloni 360-433362