ZeroCoda prelievi senza problemi

Livorno: nessuna riduzione di servizi e buoni riscontri con l’avvio del sistema di prenotazione ZeroCoda

Nessun servizio è stato ridotto ed il trasferimento delle attività amministrative di sportello al settimo padiglione di via Alfieri è una misura eccezionale e temporanea, in attesa di riaprire in completa sicurezza e con servizi potenziati il distretto di Via Fiorentina.

Lo ribadisce il direttore della Zona Livornese Laura Brizzi che conferma la necessità, in questa fase, di distinguere in maniera chiara i flussi di accesso delle attività sanitarie da quelle amministrative proprio per venire incontro alle esigenze dei cittadini. “Siamo intanto intervenuti – precisa la dottoressa Brizzi – sulla linea telefonica ed adesso Cuptel consente di gestire in maniera separata la prenotazione dei prelievi ematici. Stiamo inoltre lavorando per allestire nuovi gazebo per rendere più confortevole l’attesa dei cittadini”.

Intanto solo al settimo padiglione vengono effettuati quotidianamente 350 prelievi ematici di cui 170 con il sistema Zerocoda, 60 su prenotazione e 120 con accesso diretto.

Altri 70 prelievi (35 con Zerocoda e 35 su prenotazione) sono eseguiti in Via Fiorentina ed ulteriori 120 (40 con Zerocoda e 80 su prenotazione) nel distretto di Salviano. La riattivazione del sistema Zerocoda, che permette di gestire in modo moderno e funzionale le attese per le prestazioni allo sportello, sta quindi fornendo i primi riscontri positivi.

Con ZeroCoda è possibile prenotare il proprio turno senza accedere alla struttura tramite la app Servizi Sanitari Livorno disponibile per dispositivi Android eApple, i totem PuntoSì o dal computer di casa al sito ZeroCoda (https://usltoscananordovest.zerocoda.it).

È sufficiente, al primo accesso, fare una registrazione inserendo email e numero di telefono, e impostando username e password. Nel caso in cui la persona prenotata non sia presente al momento della chiamata perderà il diritto acquisito e dovrà prendere un nuovo ticket. (sdg)