Fratelli d’Italia incontra sindacati e portuali

Incontro tra sindacati, portuali e FdI, una prima volta che segna l’inizio di un nuovo rapporto tra destra e mondo del lavoro. Rossi: Necessaria una totale sburocratizzazione per il rilancio del nostro territorio atteso da anni dai nostri cittadini.   

di Roberto Olivato

Una conferenza stampa ricca di soddisfazione quella tenuta stamattina nell’aula post-consiliare del Comune, da parte della dirigenza di Fratelli d’Italia di Livorno. Presenti il capogruppo in consiglio comunale Andrea Romiti, Fabrizio Rossi, Coordinatore Regionale, Vicesindaco di Grosseto e candidato alla Camera dei Deputati, nel collegio proporzionale, Marcella Amadio della direzione nazionale, Giacomo Lensi Commissario provinciale. Il tema del Porto, lavoro e infrastrutture è stato preceduto dalle parole di soddisfazione espresse da tutti i dirigenti di FdI per l’incontro con i sindacati e portuali avvenuto in mattinata e che, come sottolineato da tutti gli esponenti deI Partito della MeIoni, ha segnato per la prima volta un cambiamento di tendenza da parte delle classi lavoratrici, che  hanno dimostrato di riconoscere l’affidabilità di Fratelli d’Italia nel sapersi fare carico delle istanze del mondo del lavoro.

Nel suo intervento il candidato Fabrizio Rossi ha analizzato i problemi riguardanti princialmente l’iperburocrazia  ” che nel nostro territorio, come anche a livello nazionale, blocca sul nascere ogni inizìativa tendente al miglioramento di infrastrutture necessarie al rilancio non solo dell’area portuale come la Darsena Toscana e l’interporto di Guasticce, ormai cattedrale nel deserto, ma anche il corridoio Tirreno Grosseto/Fano, che permetterebbe di collegare il Tirreno con l’Adriatico, agevolando interscambi commerciali, insomma una sburocratizzazione- ha concluso Rossi- che renderebbe possibile far diventare realtà i numerosi progetti in cantiere a beneficio del territorio e di conseguenza di tutti i cittadini.

La nostra classe dirigente, ad ogni livello, è oggi matura e pronta per affrontare al meglio queste problematiche ed i cittadini lo hanno capito.”