Gatto alla brace: Romiti atto crudele, il colpevole rispedirlo a casa sua

Comunicato Stampa- Fratelli d’Italia

Romiti:” Inconcepibile commettere un atto così crudele verso gli animali domestici. Questo soggetto sia rispedito a casa propria, non ha diritto a vivere nel nostro Paese.”

Il Capogruppo e Coordinatore Comunale di Fratelli d’Italia si indigna per il grave maltrattamento avvenuto fuori dalla Stazione Ferroviaria di Campiglia Marittima ai danni di un gatto, che è stato ucciso e cucinato alla brace da un individuo irrispettoso della nostra cultura e dei nostri usi.  “E’ inammissibile al giorno d’oggi- dichiara Romiti- assistere a scene così crudeli, peraltro in un luogo pubblico, in pieno giorno. La gestione buonista senza regole di una immigrazione incontrollata crea queste situazioni di assoluta inciviltà e degrado del vivere umano. Non è tollerabile che certi soggetti vivano ignorando e non rispettando i nostri valori, le nostre tradizioni e le nostre leggi. La gestione buonista dell’immigrazione– conclude Romiti- sta distruggendo la nostra civiltà occidentale, occorre contrastare il fenomeno dell’immigrazione clandestina, bloccare questa sanatoria in corso e potenziare la rete dei Centri per i Rimpatri in ogni Regione.”    ( in copertina foto d’archivio )

Coordinatore Comunale – FDI Livorno  Capogruppo di FDI- Comune di Livorno

Andrea Romiti