” Anche la donna ha un cuore ” esami cardiovascolari gratuiti

Cardiologia, venerdì 8 marzo a Rosignano, Cecina, Piombino e Portoferraio colloqui gratuiti di prevenzione riservati alle donne

Colloqui di prevenzione cardiovascolare dedicati specificatamente alle donne saranno offerti gratuitamente venerdì 8 marzo negli ambulatori di cardiologia di Rosignano, Cecina, Piombino e Portoferraio in occasione della campagna dal titolo “Anche la donna ha un cuore”.

“Con il 32 per cento di incidenza le malattie cardiovascolari rappresentano la prima causa di morte tra le donne – ricorda Lara Frediani, direttrice della Cardiologia di Piombino Elba e primaria ad interim del reparto di Cecina – ma ciò nonostante sono ancora ampiamente sottovalutate e poco rappresentate nella ricerca scientifica. I dati raccolti dimostrano quanto siano rilevanti le diseguaglianze legate al genere e come siano diversi i tempi di accesso alle cure di maschi e femmine. Questo dipende anche dal fatto che le donne hanno spesso sintomi di esordio dell’infarto miocardico non tipici e ciò determina l’allungamento dei tempi di trattamento e quindi una minore probabilità di essere avviate ai percorsi corretti. C’è quindi necessità anche di un lavoro di tipo divulgativo perché, semplificando, potremmo dire che il primo fattore di rischio della donna è proprio il non considerarsi a rischio cardiovascolare. Da qui la scelta di dedicare una campagna di sensibilizzazione rivolta alle cittadine del nostro territorio in una data simbolica come la Festa della Donna”.

Come accedere. Per prenotare il colloquio della durata di circa 15 minuti con un cardiologo, le pazienti interessate dovranno scrivere all’indirizzo email cardiologia.vallietrusche.elba@gmail.com specificando nel campo Oggetto la sede dove si desidera effettuare il colloquio quindi Rosignano, Cecina, Piombino oppure Portoferraio.

Saranno poi ricontattate per avere ulteriori indicazioni. Durante il colloquio sarà misurata la pressione arteriosa, eseguito un elettrocardiogramma e calcolato il profilo di rischio cardiovascolare applicando le carte europee del rischio del progetto “Score”.

Seguirà un approfondito colloquio anamnestico con il cardiologo. Per una valutazione più completa del profilo di rischio cardiovascolare individuale è consigliato portare con sé i risultati di esami ematochimici recenti completi anche dell’assetto glico-lipidico.

“Questa importante occasione di prevenzione cardiovascolare dedicata alla donna – conclude Frediani – è resa possibile da una parte dal sostegno della direzione aziendale che ringrazio per essere sempre attenta alle iniziative di sensibilizzazione rivolte alla cittadinanza e dall’altro dall’impegno e professionalità di medici e infermieri in servizio nella Cardiologia di Cecina, Piombino, Portoferraio e Rosignano che hanno dato la loro disponibilità alla realizzazione di questo evento”.

In copertina la dottoressa Lara Frediani e una parte degli operatori che saranno impegnati nelle sedi di Cecina (Stefano Giannaccari, Nicoletta Bosio, Luca Barsotti, Mariangela Siracusa, Luigi Mesisca ed Elio Venturini), Piombino (Silvia Isidori, Simona Sottile, Gabriele Borelli. Roberta Cini, Claudio Russo), Rosignano (Annoni) e Portoferraio (Enrico Calogero).