Test di massa in Toscana

La Toscana darà avvio a uno screening di massa per l’emergenza Coronavirus e acquisterà 500mila test seriologici, ovvero del sangue. Lo ha annunciato il governatore Enrico Rossi in un videomessaggio su facebook. “Pensiamo che lo screening di massa darà risultati importanti – ha detto -. E’ nostro interesse tutelare per primi medici, infermieri e sanitari. Gli altri test saranno a disposizione su richiesta dei medici di famiglia e pediatri e saranno fatti da delle unità speciali ogni 30mila abitanti. Quando arriveranno i test seriologici effettueremo analisi sui 60mila dipendenti della sanità toscana e poi su quella privata – ha spiegato Rossi – gli altri 400mila test saranno per i territori e i tamponi con prelievo del sangue saranno svolti da unità speciali. Ce ne sarà una per ogni distretto di 30mila persone e svolgeranno i test su disposizione dei medici di famiglia o dei pediatri. Chi risulterà positivo sarà posto in quarantena”.