Toscana resta in zona gialla

.
Da lunedì 14 giugno come previsto, passeranno in zona bianca: Emilia Romagna, Lombardia, Lazio, Piemonte, Provincia autonoma di Trento e Puglia, andando ad aggiungersi a quelle già in questa fascia: Abruzzo, Liguria, Umbria, Veneto, Molise, Friuli Venezia Giulia e Sardegna.

Sull’andamento della pandemia in calo il numero dei casi giornalieri e il tasso di positività tornato sotto l’1%. In particolare ci sono stati 146 contagi in più rispetto a ieri su 7.117 tamponi molecolari e 8.505 tamponi antigenici rapidi: l’incidenza dei positivi è risultata 0,9%. Purtroppo oggi si registrano altri 9 nuovi decessi che portano il totale sopra quota 6.800, per la precisione 6.805. Sempre in calo i ricoverati: sono 305, 26 in meno rispetto a ieri, di cui 73 in terapia intensiva (3 in meno).

La Toscana momentaneamente resterà in zona gialla in attesa di un miglioramento dei dati. L’indice Rt nazionale è a 0.68, mentre la Toscana ha un’incidenza di casi settimanali ogni centomila abitanti pari a 28. Un ottimo dato, che deve essere mantenuto sotto i 50 per tre settimane per cambiare colore, molto probabilmente la zona bianca per la nostra Regione scatterà il 21 giugno