Via le mascherine dal 28 giugno

All’aperto Stop all’obbligo di mascherina all’aperto, che comunque deve essere portata sempre con se.

A partire già da lunedì prossimo, 28 giugno, quando tutte le Regioni saranno in zona bianca, compresa la Valle d’Aosta che entrerà anch’essa in zona bianca, cesserà l’obbligo della mascherina all’aperto.

La scelta, a seguito delle indicazioni del Comitato Tecnico Scientifico,  “Segna uno degli ultimi passaggi significativi per il ritorno alla vita normale-ha dichiarato il sottosegretario alla Salute Andrea Costa-. È un segnale di fiducia per i nostri concittadini e anche per tutti coloro che quest’estate verranno a visitare l’Italia. Abbiamo voluto dare – prosegue il Sottosegretario – una prospettiva, a testimonianza del fatto che i vaccini funzionano e rappresentano la principale via d’uscita dalla pandemia, permettendoci di riconquistare porzioni di libertà precedentemente compresse”.

La mascherina all’aperto resta comunque obbligatoria in caso di assembramento e fortemente raccomandata per i soggetti fragili e immunodepressi e coloro che stanno loro accanto.

Le persone devono comunque tutte sempre portare con sé una mascherina in modo da poterla indossare ogni qualvolta si creino condizioni di assembramento.

Resta l’obbligo di indossare la mascherina su tutti i mezzi di trasporto pubblico, così come continuano a dover essere rispettate le disposizioni e i protocolli stabiliti per l’esercizio in sicurezza delle attività economiche, produttive e ricreative. Prosegue l’obbligo anche sempre negli ambienti sanitari (ambulatori medici, studi dentistici, ecc.) secondo i protocolli in essere.