Ballottaggi: Prosegue emorragia 5Stelle

di Roberto Olivato

Lo tsunami che ha colpito il centrodestra ai ballottaggi di ieri, porterà senz’altro ad una revisione dell’alleanza tra Fratelli d’Italia- Lega e Forza Italia, ma anche all’interno del campo largo voluto da Letta, sarà valutata la presenza dei 5Stelle che in questa tornata hanno proseguito nell’emorragia di perdite di consensi.

Nei 15 Comuni interessati ai ballottaggi ben 9 sono stati conquistati dal centrosinistra, 4 dal centrodestra ed a Viterbo e Como le liste Civiche hanno battuto i candidati del csx.

Senz’altro la batosta di Verona, una delle roccaforti del Veneto leghista, peserà negli equilibri interni alla Lega, creando problemi a Salvini circa il proseguo dela guida del Partito.

A parte la netta ed inconfutabile vittoria del csx in questo secondo tempo di ballottaggi, per vedere il bicchiere mezzo pieno, alla sconfitta di Verona si pone come contraltare la vittoria del cdx a Lucca per anni in mano al csx.

Un discorso a parte meritano le liste civiche che sia a Viterbo che a Como hanno sbaragliato i candidati del centrosinistra, come del resto anche a Parma dove pur apparentandosi col Pd ( senza i 5Stelle), le liste civiche capeggiate dall’ex sindaco Pizzarotti, hanno riportato Parma ad essere governata dal centrosinistra, dopo ben 24 anni di astinenza.

Pur non influenzando sulla compattezza della maggioranza di Governo, per i troppi gravosi impegni sul tavolo, è chiaro che da qui alle Politiche assisteremo a nuovi posizionamenti delle varie forze, dove l’imparentamento col Centro stimolerà gli appetiti di molti.

Occhio però alle Liste Civiche che hanno dimostrato come il popolo, in assenza di una seria politica, voglia riprendersi in mano i destini del Paese sfiduciato dai giochi e chiacchiere di Palazzo.