Jazz Day a Rosignano Solvay

L’Università Popolare di Rosignano Solvay unita all’International Jazz Day martedì 30 aprile, con Fantolini, Boschi e Albertarelli. 

Istituito dalla Conferenza Generale dell’UNESCO nel 2011 su iniziativa dell’ambasciatore dell’UNESCO Herbie Hancock e riconosciuto dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, l’International Jazz Day riunisce paesi e comunità in tutto il mondo ogni 30 aprile per celebrare l’arte del jazz. L’obiettivo principale è quello di evidenziare l’importante ruolo del jazz quale strumento di promozione del dialogo, lotta alla discriminazione e promozione della dignità umana. Lanciata in Australia e celebrata in oltre 190 Paesi in tutto il mondo. Il concerto globale si terrà, infatti, a Melbourne, in Australia. Saranno migliaia i programmi in tutto il mondo per celebrare il jazz come un linguaggio universale di pace. La maggior parte delle attività dei partner internazionali del Jazz Day si concentrerà sull’istruzione e impatto sulla comunità, con il beneficio di milioni di studenti, accademici, musicisti professionisti e amanti della musica ovunque. In questo contesto s’inserisce lo spettacolo alla sala dei concerti dell’Università Popolare di Rosignano Solvay sabato 30 aprile 2019, ore 18, via Ernesto Solvay 40, note d’atmosfera per un pomeriggio all’insegna di musica inedita, a cura dell’Associazione Rasenna Music Live, che si prefigge appunto lo scopo di far conoscere la musica d’arte contemporanea. Seguendo questa finalità, Giulio Boschi, il responsabile artistico dell’Associazione, ha ideato il concerto proponendo le musiche di tre compositori italiani che, con stili personali e diversi, hanno interpretato il linguaggio musicale contemporaneo, rendendolo vivo, attuale, contaminando generi e stili, dal blues, al classico, dallo swing alla bossa-nova, per realizzare un ascolto tanto suggestivo quanto piacevole. Max Fantolini al pianoforte e Giulio Boschi, il poeta del jazz, al contrabbasso saranno gli interpreti della loro stessa musica eseguendo anche le composizioni di Ario Albertarelli, compositore milanese, corredando la performance con le loro virtuosistiche improvvisazioni. Tra le musiche sognanti ed avvincenti di Max Fantolini e quelle vitali e travolgenti di Giulio Boschi s’intersecano in modo naturale quelle di Ario Albertarelli, che donano al concerto un tocco magistrale dimostrando sapientemente come la musica colta possa essere, oltreché significativa, anche godibile. Le composizioni di Ario Albertarelli sono frutto di una lunga carriera, favorito da un’apertura verso tutti i generi, sia classici che leggeri, una serie di circostanze lo porteranno svolgere la sua attività nei settori più svariati: colonne sonore per cinema pubblicitario e televisivo, canzoni per il cabaret dischi e programmi RAI di fiabe, sacre rappresentazioni di Padre Turoldo. L’associazione Rasenna Music live comunica che nella giornata internazionale del Jazz, con il patrocinio dell’Unesco international jazz day, organizza un concerto di Max Fantolini e Giulio Boschi duo su musiche jazz di compositori italiani:

INGRESSO LIBERO