Studenti con gli scacchi alla terrazza Mascagni

Gioco scaccia gioco contro la ludopatia, alla Terrazza Mascagni con gli studenti livornesi che tornano a sfidarsi al gioco della dama e degli scacchi in riva al mare

Lunedì 3 giugno dalle ore 9 si svolgerà la finale del progetto Gioco scaccia gioco, gli scacchi e la dama contro la ludopatia con l’ormai tradizionale appuntamento sulla scacchiera naturale della Terrazza Mascagni. Si sfideranno a colpi di re e di pedine le 8 squadre finaliste, qualificatesi dopo la dura prova di semifinale con la partecipazione di 60 classi. Per la dama parteciperanno la prima C delle scuole Collodi, la seconda C delle De Amicis, la quinta C delle Villa Corridi e la terza A delle Campana. Per gli scacchi la quarta B delle scuole Albertelli, la prima A delle scuole secondarie Michelangelo, la quinta C delle Dal Borro e la terza D delle Michelangelo. Le squadre si affronteranno in un doppio girone all’italiana su 10 scacchiere, per cui tutti gli studenti giocheranno a rotazione. Il programma prevede l’inizio dei giochi alle ore 9 e la premiazione alle 11.45. Sarà presente la presidente dell’osservatorio regionale sul gioco d’azzardo patologico Serena Spinelli. La direzione della gara è affidata all’arbitro internazionale di dama Gianfranco Borghetti e al maestro di scacchi Andrea Raiano. Sarà presente il campione del mondo di dama Michele Borghetti. Da segnalare la presenza dell’istruttore di scacchi Maurizio Soventi in qualità stavolta di accompagnatore delle classi della scuola Michelangelo. Si avvia quindi alla conclusione la quarta edizione del progetto, svoltosi nell’ambito di Scuola e città, a cura del CRED del Comune di Livorno e delle associazioni ASD Livorno scacchi, ASD Dama Livorno e Lega consumatori Livorno.