A Shangai primo distaccamento Polizia Municipale

Inaugurata a Shangai la prima sede territoriale distaccata della Polizia Municipale. Gli interventi del sindaco Luca Salvetti e della comandante Annalisa Maritan

Inaugurata nel quartiere di Shangai, la prima sede territoriale distaccata della Polizia Municipale, intitolata all’ufficiale Giuseppe Croce, morto in servizio nel 2006.

Sono intervenuti il sindaco Luca Salvetti e la comandante della Polizia Municipale Annalisa Maritan e anche una classe terza della scuola primaria Dino Campana, che ha la propria sede nella vicina via Stenone, per dimostrare il rapporto che si è già venuto a creare tra i bambini, la scuola del territorio e la Polizia Municipale.

Presenti anche il Segretario Generale del Comune di Livorno Angelo Petrucciani e le autorità civili e militari cittadine.

Si tratta del primo passo di un ambizioso progetto che ha l’obiettivo di promuovere il progressivo decentramento dell’attività operativa del personale della Polizia Municipale e garantire una presenza capillare sul territorio, come previsto nel programma di mandato del sindaco Luca Salvetti.
Annunciato dalla Comandante della Polizia Municipale Annalisa Maritan fin dal suo insediamento, si tratta, nello specifico, di un progetto di riorganizzazione del Corpo della Polizia Municipale che preveda delle sedi territoriali distaccate ed un maggiore presidio del territorio, specie nelle zone maggiormente sensibili.

La prima sede territoriale distaccata è collocata al primo piano dello stesso edificio di proprietà Casalp in cui si trova il Punto di Ascolto attivato alla fine del dicembre 2019.

“Fin dall’inizio del mandato l’obiettivo di questa Amministrazione è stato quello di riaccendere i riflettori su questo quartiere – ha affermato il sindaco Salvetti – e oggi voglio fare un esercizio alla memoria, ricordando com’era Shangai a giugno 2019 e com’è oggi.

Parto dalla zone di via Stenone dove c’era davanti alle scuole un cantiere abbandonato di una ditta fallita, di fronte in mezzo al palazzo “anfiteatro” una boscaglia senza una prospettiva, poi il campo della Pace chiuso inutilizzato e con gli spogliatoi occupati da non si sa chi.

Poi la Chiccaia dove vivevano in maniera non accettabile tante famiglie. Poi la piazza trascurata e questo immobile dove c’era la banca chiusa e senza una prospettiva. Adesso il quadro è totalmente trasformato, guardatevi intorno. Il quartiere sotto il profilo del decoro e della manutenzione è cambiato, ancora tanto lavoro c’è da fare ma noi non ci fermiamo, ascoltando i cittadini e intervenendo il prima possibile”.

La comandante della Polizia Municipale Annalisa Maritan ha espresso l’affetto suo e di tutto il Corpo nei confronti della famiglia dell’ufficiale Giuseppe Croce a cui è dedicata la sede distaccata ed ha aggiunto:

“Oggi inauguriamo la nostra prima sede territoriale, il primo passo per promuovere il decentramento della nostra Polizia Municipale e garantire una presenza capillare sul territorio.

La scelta di partire dai quartieri nord non è casuale. Non è solamente perchè ci troviamo in una delle zone della città caratterizzata da disagio e criticità sociali, ma anche per una ragione di “Cuore”.

E’ proprio qui infatti che negli anni ’70 è nato il primo “quartiere pilota”, il progetto primordiale di quelle che poi sono diventate le 10 circoscrizioni, e successivamente 5.

Continueremo comunque ad avere a disposizione anche il punto di ascolto al piano terreno per poter ricevere le persone che hanno difficoltà a deambulare”.