Festeggiamenti in Fortezza per compleanno Modigliani

Domenica 12 luglio dalle ore 21. In Fortezza Vecchia una serata per festeggiare il compleanno di Amedeo Modigliani. Quinta edizione di “Modigliani-LIVORNO: Talk Show tra Arte, Cultura e Musica”

Domenica prossima, 12 luglio, in Fortezza Vecchia, è in programma una serata per festeggiare il “compleanno” di Amedeo Modigliani, nato a Livorno il 12 luglio di 136 anni fa. Si tratta della quinta edizione dell’iniziativa “Modigliani-LIVORNO: Talk Show tra Arte, Cultura e Musica”, un evento culturale ideato e organizzato dall’Associazione di volontariato RESET, con il patrocinio del Comune di Livorno e dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, per festeggiare uno dei più grandi artisti di tutti i tempi, di cui quest’anno è stato anche celebrato il centenario dalla scomparsa. La serata prevede un talk show, moderato dal capocronaca del quotidiano Il Tirreno Alessandro Guarducci, con contributi molto interessanti sulla vita e l’arte di Modigliani, intervallati dalle note del gruppo jazz JBJ TRIO, composto da Massimiliano Fantolini pianoforte, Diego Persi Paoli basso elettrico, Sergio Consani batteria.

Verrà anche mostrato, e raccontato dai protagonisti, tra cui l’ing. Andrea Cecconi, il video mapping curato da IMMERSIVA e Reset e proiettato alle Terme del Corallo il 24 gennaio 2020, centenario della scomparsa di Amedeo Modigliani. In Fortezza saranno in mostra le foto del progetto Modì/Dani del fotografo e artista Andrea Dani.

Gli interventi in programma      locandina modigliani fortezza vecchia

Alle ore 21.00 aperture con le note del JBJ Trio e i saluti istituzionali da parte dell’assessore alla cultura Simone Lenzi, del sindaco Luca Salvetti e di rappresentanti dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale.

Dalle 21.30 i contributi dell’architetto e docente di storia dell’arte Corrado La Fauci (“Comunicare è Arte”), dell’artista e studioso di storia dell’arte Umberto Falchini (“La prima mostra personale di Modigliani”), del critico ed esperto d’arte Laura Moreschini (“Amedeo Modigliani, ipotesi per una mostra ideale”), del professore ordinario di Storia dell’Arte Contemporanea alla Scuola Normale Superiore di Pisa Flavio Fergonzi (“Modigliani, qualche problema aperto”), del critico d’arte e collezionista Carlo Pepi (“Le origini dell’arte di Amedeo”).

L’ingresso è a offerta libera.

Gli organizzatori ringraziano gli sponsor che hanno contribuito e li hanno affiancati in questa iniziativa: DiGabbia, ErreDue Gas, Centro Balneare Sama, Promos di Roberto Napoli.