Firmato il protocollo fra Comune e VV.FF.

Protocollo firmato tra Comune e Vigili del Fuoco per il regolare deflusso dei rii cittadini. Salvetti: Un impegno preso con la città sin dall’insediamento di questa Amministrazione

di Roberto Olivato

Presentato nel corso di una conferenza stampa avvenuta questa mattina 26 maggio nella sala Consiliare, il protocollo tra Comune e Comando provinciale Vigili del Fuoco per il controllo dei rii tombati. A presentare la convenzione il sindaco Luca Salvetti, Luca Barsotti responsabile del settore Urbanizzazioni e Infrastrutture del Comune di Livorno, Leonardo Gonnelli del dipartimento Lavori pubblici e assetto del territorio, la responsabile dell’ufficio Progettazione Opere idrauliche e gestione reti di drenaggio Valeria Bertoldo ed il comandante provinciale dei VV.FF. Ugo D’Anna.

” Dopo dieci anni d’immobilismo riguardante la situazione dei nostri corsi d’acqua– ha esordito Salvetti- questa Amministrazione, come promesso sin dal suo insediamento, si è attivata per verificare la situazione dei nostri rii, dopo la tragedia del 2017. Un impegno che riusciremo a concretizzare grazie alla disponibilità dei Vigili del Fuoco che analizzeranno tutti i rischi, le modalità d’intervento ed il comportamento che dovranno assumere i cittadini.”

L’attenzione principale è riservata al Rio Maggiore come ricordato da Barsotti ” Valuteremo i tratti dei corsi d’acqua tombati per verificarne il regolare scorrimento ed in alcune situazioni, ove possibile, a seguito di rilevamenti riportarli alla luce per meglio monitorarli.”

La convenzione di durata triennale prevede l’affidamento ai Vigili del Fuoco del servizio tecnico, di vigilanza periodica, con due servizi di vigilanza annui per Rio Maggiore e Botro Felciaio, con possibilità di concordare ulteriori controlli in caso di eventi metereologici. E’ prevista anche la rimozione di piccoli ostacoli di deflusso quali rami, canne ecc. rilevati durante i sopralluoghi.

A fronte delle spese sostenute dai Vigili del Fuoco il Comune si impegna a stanziare la somma annua di € 9500,00.