Inaspettata visita dalle suore Trinitarie

Da quarant’anni in Madagascar, monsignor Vella in visita a Livorno dopo aver celebrato Messa alla chiesa di Madre Teresa di Calcutta ed al Sacro Cuore dai Salesiani, ha fatto una sorpresa alla comunità malgascia delle suore di S. Ferdinando 

di Roberto Olivato

Ieri sabato 15 febbraio la parrocchia di Santa Madre Teresa di Calcutta ha ospitato Monsignor Rosario Saro Vella, vescovo della diocesi di Moramanga in Madagascar, dove é salesiano missionario da 40 anni. Ieri, ricevuto dal parroco don Federico Mancusi, alla parrocchia di Madre Teresa di Calcutta nel quartiere di Magrignano, ha celebrato la S. Messa. L’arrivo a Livorno é stata l’occasione per visitare, a sorpresa, la comunità delle suore Trinitarie originarie del Madagascar, presenti a Livorno dove gestiscono la Scuola dell’infanzia di S.Ferdinando in viale Caprera 3. Accolto da Sr. Lucia superiora del Convento e direttrice della scuola dell’Infanzia, il vescovo Vella si é intrattenuto amichevolmente a parlare anche con le altre tre consorelle presenti nel convento sr. Genoveffa, sr. Claire e sr. Margherita. Monsignor Vella era a conoscenza di questa realtà di suore Malgasce a Livorno? “Assolutamente no e per me é stata una piacevole sorpresa.” Da come si sente dal suo accento, lei non sembra malgascio. “ Infatti sono siciliano nato a Canicattì l’8 maggio del 1952.” Lei é Salesiano, quando è entrato nell’Ordine? “ Sono entrato nel 1968 anno della rivoluzione giovanile e dopo qualche anno in cui ho prestato servizio a Palermo, Catania e Messina, nel 1981 andai in Madagascar inserito nel progetto Africa.” Attualmente lei é vescovo di quale diocesi in Madagascar? “ Dopo quarant’anni di presenza nell’ isola dell’Oceano Indiano, prima al Centro e poi al Sud, papa Francesco mi ha assegnato da cinque mesi il centro-est dell’isola, precisamente alla diocesi di Moramanga nella parte della regione centro-orientale del Madagascar.” Il mese scorso una grande alluvione colpì il Madagascar, é stata colpita anche la sua diocesi?  “ Per fortuna no, ma i danni alle risaie sono stati ingenti ed il riso per i malgasci rappresenta non solo il sostentamento quotidiano ma anche un primario prodotto di esportazione.” Ci sono suore trinitarie nella sua diocesi? “ Diciamo che la mia é una diocesi trinitaria infatti sono presenti oltre a diversi padri trinitari, anche due realtà di suore trinitarie una ad Anjiro e l’altra a Moramanga dove seguono i bambini dalle elementari sino alla scuola media oltre a seguire molte ragazze insegnando loro cucito e cucina.”  Dopo aver lasciato le suore Trinitarie, Monsignor Vella ha voluto fare visita anche ai padri trinitari dell’attigua chiesa di San Ferdinando accolto dal parroco padre Emilio Kolaczyck, dal superiore padre Cosimo Bleve e dal vice parroco padre Teodoro Ike Leton, con i quali si è intrattenuto per uno scambio di saluti.