Premio La Canaviglia a Rondelli e Nada

Martedì 4 giugno  ore 12.30 sala cerimonie di palazzo comunale Il sindaco Filippo Nogarin consegna la Canaviglia a Bobo Rondelli e a Nada, nell’ultimo suo atto ufficiale.

Martedì 4 giugno, alle ore 12.30, nella sala cerimonie di palazzo comunale, il sindaco Filippo Nogarin, compiendo il suo ultimo atto ufficiale in qualità di primo cittadino, conferirà “la Canaviglia” agli artisti livornesi Bobo Rondelli e Nada Malanima in arte Nada. L’assegnazione del riconoscimento è un omaggio che l’Amministrazione vuole rendere a due personaggi del mondo della musica, e non solo, che hanno contribuito a dare lustro alla città. Queste le motivazioni che sono state riportate nella pergamena che verrà loro consegnata insieme al riconoscimento.

A Bobo Rondelli: “cantautore, poeta, attore e performer la cui carriera artistica si è sempre inspirata alla sua città natale; con la sua opera dipinge un affascinante spaccato di Livorno, un mondo vivace e plebeo, di cui il geniale e sconsiderato cantautore è la voce più autentica, esilarante e commovente”.

A Nada Malanima (in arte Nada): “cantante, cantautrice, attrice e scrittrice ha segnato un’epoca con le sue canzoni ed è considerata una delle interpreti più originali e coraggiose della musica italiana contemporanea inspirata durante la sua carriera dal grande poeta e cantante livornese Piero Ciampi”.