Romiti e la fabbrica delle idee

di Roberto Olivato

In attesa della presentazione della lista dei candidati, questo pomriggio in via dell’Arsenale è stata presentata “Livorno che vorrei” , la lista civica che si presenta nel logo di Fratelli d’Italia a sostegno del candidato sindaco Andrea Romiti. Una lista civica che come ha ricordato Romiti, è una fabbrica di idee e rispecchia lo spirito del partito aperto a tutto ciò che sia  innovativo e migliorativo per Livorno, ma supportato dall’esperienza di professionisti competenti nell’arte, cultura, commercio, turismo, architettura, ingegneria, in primis l‘ingegnere Stefano Casarosa, ai quali è stato demandato il compito di rimettere in moto la città, come riportato nel sottotilo del sito di Livorno che vorrei. Presente all’incontro Giovanni Donzelli coordinatore nazionale del partito che ha auspicato che l’esperimento livornese, la fabbrica delle idee, possa essere presa d’esempio a livello nazionale. Senz’altro un nuovo modo di fare politica quella messa in campo da Fratelli d’Italia, che sembra promettere un futuro meno stagnante per Livorno. Se son rose fioriranno e maggio è il mese delle rose.