Stalli blu, malcontento commercianti viale Italia

A poche ore dall’incontro dell’assessorato alla mobilità, con i cittadini delle zone J e K. La Lega Nord si è resa portavoce del malcontento dei commercianti di Viale Italia in riunione questa mattina, tutti  contrari agli stalli blu in quell’area.  

di Roberto Olivato

Alla vigilia dell’incontro organizzato dall’assessorato alla mobilità per domani martedì 13 alle ore 18, al Cisternino di piazza Guerrazzi riguardante l’introduzione delle strisce blu nelle Zsc (zona sosta controllata) e Ztl ( zona traffico limitato) in cui saranno illustrati i lavori che riguarderanno le zone a lettera J e K, si è svolto questa mattina organizzato dalla Lega Nord una riunione con i commercianti di viale Italia contrari agli stalli blu, che l’amministrazione comunale ha invece deciso di creare nel lungomare. A chiarire la posizione della Lega e dei commercianti, riunitisi questa mattina in un locale pubblico è Costanza Vaccaro del comitato comunale del partito di Salvini.

Perché così tanta rabbia far i commercianti? ” Sono state presentate ben due petizioni popolari, per un totale di oltre 1400 firme di cittadini livornesi che hanno detto no all’introduzione degli stalli blu sul viale italia, petizioni che sono state completamente snobbate dal sindaco Nogarin e dalla sua giunta. La prima fu liquidata dall’assessore Giuseppe Vece in consiglio comunale in meno di un minuto, senza che venisse aperta una discussione in merito, sul contenuto della raccolta firme. La seconda promossa dai commercianti della zona e protocollata a dicembre dello scorso anno, non è ancora stata discussa causa delle elezioni, così ci avevano informato” . Allora sembra fuori luogo la contestazione dei commercianti “ No, perché “alla zitta” l’amministrazione ha firmato il via ai lavori con la ditta che ha vinto l’appalto. Ma i 5Stelle non erano quelli che propugnavano le scelte ( sopratutto in materia urbanistica) condivise con la città,? Quelli che caldeggiavano la partecipazione dal basso, coinvolgendo sempre i cittadini ? ” Come pensate di agire? “Chiediamo al sindaco, di aprire davvero un confronto partecipato, di fermare questo scellerato progetto che, oltre a risultare fatale per le attività economiche, fortemente penalizzate solo in quel tratto di viale, sarà anche insostenibile per migliaia di livornesi che per andare al mare in quel tratto di costa, arriveranno a sborsare, per il solo parcheggio, qualcosa come circa 450 euro a stagione. Il sindaco invece di abbassare un pochino le tariffe blu di un centro storico che continua ad essere penalizzato rispetto ai grandi centri commerciali che godono tra l’altro di ampi parcheggi gratuiti, preferisce, senza avere uno straccio di motivazione, se non quella di fare cassa sulla nostra pelle, introdurre 11500 stalli blu, solo per spremere meglio i cittadini livornesi. Questa non é partecipazione, ma accanimento “.