Romiti a Salvetti: “Tante cose fatte”?

Comunicato Stampa- Fratelli d’Italia

Oggetto: Due anni di opposizione a Salvetti.

Andrea Romiti che ha portato per la prima volta nella storia di Livorno la destra a confrontarsi in uno storico ballottaggio con il PD e che oggi è il Coordinatore Comunale e Capogruppo di Fratelli d’Italia in Comune, interviene in risposta alla conferenza stampa del Sindaco Salvetti sui suoi due anni di mandato.

“Sono bastati solo due anni per smascherare le molte promesse fatte ai cittadini da Salvetti e dal PD ” – afferma Romiti- Addirittura nei 10 punti per cui il Sindaco si vanta di aver realizzato, alcuni sono incompiuti oppure frutto dell’amministrazione precedente, segno che proprio non sapeva cosa portare all’attenzione dei cittadini. Ricordo solo per dovere di verità, su quanto affermato dal Sindaco, che ad oggi è aperta una sola piscina comunale e che i lavoratori sono tutti a rischio licenziamento per il fallimento della società che gestiva l’impianto e che il concordato AAMPS , anche quello citato, non è stato fatto dal PD, ma anzi è stato fatto per colpa della pessima gestione che il PD ha perpetrato negli anni della società partecipata”.

Afferma il Capogruppo. “Livorno è piegata su sé stessa: disoccupazione, degrado e povertà sono ormai comuni in tutti i quartieri, non solo quelli storicamente più popolari” e continua Salvetti dovrebbe pensare a creare lavoro e opportunità turistiche per la città, invece ha una gestione approssimativa e provinciale di ogni cosa. L’apertura della Fortezza Nuova che doveva essere un centro per eventi culturali e musicali, è stata trasformata in una sagra permanente, che non dà lustro alla città, ma crea sicuri utili per chi l’ha presa in concessione per 19 anni a soli 15.300 euro all’anno. L’ippodromo, un’altra occasione sprecata, un luogo meraviglioso dove l’amministrazione ha appena speso quasi tutto l’avanzo libero del bilancio comunale, circa 2,3 milioni di euro, per vedere poi il bando di gara per l’affidamento andare deserto. Una raccolta differenziata che non funziona, molte strade della città sono invase da sacchetti di rifiuti e danno uno spettacolo orrendo per i potenziali turisti. Quartieri pericolosi, piazze diventate luogo di spaccio e ormai fuori controllo.”.

Romiti conclude “Il Sindaco è molto lontano dalle vere esigenze dei cittadini e di una città che è sempre più vicina alle realtà sudamericane di violenza e degrado”.

Andrea Romiti